Libri

Per leggere senza stereotipi

Il progetto LIBRI BANDITI promuove il libro e la lettura come beni collettivi e sociali da condividere, di tutti e per tutti.

Il progetto è partito sabato 27 ottobre 2018 con un incontro di approfondimento dal titolo BIBLIOTECHE, LIBRI E CENSURE: COME MUOVERSI con Caterina Ramonda, bibliotecaria ed esperta di promozione della lettura ed Emilia Ficarelli, responsabile delle biblioteche di Carpi. L’incontro ha voluto far riflettere su quel che significhi davvero censura e sul lavoro quotidiano svolto nelle nostre biblioteche a favore dell’inclusione e nel rispetto della pluralità.

Il progetto prosegue con laboratori per bambini e attività nelle scuole di Novellara.

Libri banditi 0-6 ANNI

Libri banditi nella storia recente

 

A grandi caratteri

Lo scopo dei libri stampati con grandi caratteri è di facilitarne la leggibilità, così, al pari degli audiolibri diventano una importante risorsa per gli ipovedenti lievi, per le persone anziane e per tutte le persone con ridotte capacità visive o che accusano sintomi da affaticamento della vista nella lettura di testi con caratteri di dimensione tradizionale: Novellara_A grandi caratteri.

 

In lingua

Libri per adulti, bambini e ragazzi in lingua: Novellara_Libri in lingua

 

Silent book

Libri in cui la narrazione si sviluppa attraverso le immagini e le illustrazioni e che con le loro storie superano le barriere linguistiche: Novellara_silent book.

torna all'inizio del contenuto